XXXVI Coppa Bruno Passalacqua 2010
PER GIOCATORI CATEGORIA JUNIORES IN NOTTURNA

IL REGOLAMENTO UFFICIALE

In Fase di Approvazione da parte del Comitato Regionale.


1) La Pol. Nuova Grosseto Barbanella in collaborazione con l'U.S. Braccagni e il Milan Club "B. Passalacqua" di Grosseto, indice ed organizza la disputa del Torneo in notturna:
36a COPPA «BRUNO PASSALACQUA»
riservata ai giocatori Cat. Juniores. La manifestazione sarà effettuata dal 26 Aprile all'11 Giugno 2010.
2) Le società regolarmente affiliate alla F.I.G.C., per partecipare al torneo devono dare la loro adesione entro il 26 Marzo 2010.
3) Possono partecipare tutti i giocatori regolarmente tesserati alla F.I.G.C. nati dal 1° Gennaio 1991 in poi e sempre che abbiano anagraficamente compiuto il 15° anno di età, sono altresì ammessi al Torneo giocatori in numero non superiore a n. 4 provenienti da altre Società purché in possesso di regolare nulla osta a firma del Presidente, con relativi dati del meccanografico, che dovranno essere segnalati da ogni società prima e non oltre l'inizio del Torneo stesso al Comitato Organizzatore che provvederà a sua volta a darne comunicazione a tutte le Società partecipanti. Ad ogni vittoria saranno assegnati 3 punti, mentre al pareggio sarà assegnato 1 punto e per la sconfitta 0 punti.
4) Al Torneo possono partecipare da un minimo di 8 squadre ad un massimo di 15 solo se i tempi federali lo consentono e si svolgerà con le seguenti modalità:
- formazione mediante sorteggio, n. 2 gironi di n. 4 o 5 squadre se le società iscritte sono 8 o 10. Le prime due squadre classificate dei due gironi disputeranno le semifinali con il seguente criterio: la prima classificata del girone “A” incontrerà la seconda classificata del girone “B” mentre la prima classificata del girone “B” incontrerà la seconda classificata del girone “A”. Se le adesioni al torneo sono 12 o 15 saranno formati N° 3 gironi di 4 o 5 squadre ciascuno sempre mediante sorteggio. (Le regole del torneo a 12 o 15 squadre sono riportate dall’art. 18 in poi).
- le squadre vincenti la semifinale disputeranno la Finale per il 1° e 2° posto mentre le squadre perdenti saranno classificate ex equo al 3° posto.
Nella eventualità che nei due gironi eliminatori due o più squadre si trovassero a parità in classifica, varrà la differenza reti. Se persistesse una ulteriore situazione di parità si provvederà ad una gara di spareggio ed in caso di parità dopo il 90° saranno tirati 5 calci di rigore.
Mentre per le Semifinali e la Finale, se al termine dei tempi regolamentari, le due squadre si troveranno in parità, verranno disputati i tempi supplementari, in caso di ulteriore parità dopo i trenta minuti (15 x tempo) saranno tirati 5 calci di rigore da giocatori diversi, che al termine della gara si trovino in campo, in caso di ulteriore parità, saranno proseguiti i calci di rigore ad oltranza, tirati sempre da giocatori diversi, fino a che una delle due squadre, a parità di rigori, non andrà in vantaggio.
5) Tutti gli incontri saranno disputati in notturna sul campo sportivo di Braccagni o sul nuovo impianto di via Canada a Grosseto (solo se disponibile).
6) E' ammessa la sostituzione di n. 5 giocatori senza vincolo di ruolo in qualsiasi momento della gara. Nelle distinte da presentare al Direttore di Gara possono essere inclusi fino a n. 20 nominativi.
7) Si precisa che le sostituzioni, nei limiti del numero indicato, sono ammesse anche durante gli eventuali tempi supplementari.
8) Le gare avranno la durata di 90 minuti, con due tempi di 45 minuti ciascuno, i tempi supplementari avranno la durata di 30 minuti complessivi con due tempi di 15 minuti ciascuno ed avranno altresì riferimento con quanto riportato al punto 4 del presente regolamento.
9) Il limite massimo di tempo concesso per la presentazione delle squadre in campo è fissato in 30 minuti dallo orario ufficiale della gara stessa. La Società che non si atterrà a quanto sopra subirà la perdita della gara con il punteggio di 0-3 e l’ammenda di € 500,00 da versare al Comitato Organizzatore attraverso gli Organi Federali.
10) Il Comitato Organizzatore provvederà alla fornitura dei palloni di gara ed a tutto l'occorrente per lo svolgimento delle gare stesse.
11) Con il versamento della tassa di iscrizione fissata in € 350,00 da versare al momento dell’adesione al torneo, ogni Società intende accettare incondizionatamente il presente Regolamento a tutti gli effetti, valendo per tutto quanto non previsto, le disposizioni regolamentari della F.I.G.C.
12) Il Comitato Organizzatore declina ogni e qualsiasi responsabilità per eventuali infortuni che si verificassero a persone o cose per tutta la durata del Torneo. Sarà cura dello stesso Comitato comunicare alle Società partecipanti la data e l'ora di svolgimento delle gare ed ogni qualsiasi variazione al programma.
13) Reclami: i reclami, stante il rapido svolgimento del Torneo, devono essere presentati per iscritto al Direttore di Gara entro 30 minuti dal termine della Gara. Le motivazioni relative devono pervenire al C.P. di Grosseto, anche a mano, entro le ore 19,30 del giorno successivo (Non festivo) alla Gara, accompagnate dalla relativa tassa di € 60,00 fermo restando tutti gli altri adempimenti previsti per la presentazione dei reclami.
Qualsiasi decisione adottata dal Giudice Sportivo, inerente la disciplina sportiva, e dal Comitato, inerente lo svolgimento del Torneo, è inappellabile, salvo le sanzioni a carico di giocatori e di dirigenti che vanno oltre la durata del Torneo.
14) Essendo un torneo di breve durata, dopo la seconda ammonizione, scatta automaticamente la squalifica.
15) Per le squadre partecipanti alle semifinali, le ammonizioni residue a carico dei propri tesserati, saranno automaticamente cancellate.
16) La numerazione delle maglie dei giocatori è libera, non è obbligatorio che sia dal N° 1 al N° 11.
17) In caso di adesioni oltre il limite prestabilito , sarà compito dell’organizzazione scegliere le squadre da far partecipare alla manifestazione .
18) Torneo a 12 squadre. Saranno formati tre gironi da 4 squadre tramite sorteggio, teste di serie per il girone “A” la vincente dell’edizione precedente, girone “B” l’altra finalista e girone “C” una semifinalista con più titolo (più tornei vinti o più partecipazioni).
19) Le prime due classificate per ogni girone saranno inserite in due gironcini di tre squadre ciascuno.
Dopo essersi incontrate con il sistema 1 contro 2 – 2 contro 3 – 3 contro 1, le prime due classificate di ogni girone, disputeranno le semifinali.
20) Formazione dei due gironcini da tre squadre, girone “A” e girone “B”:
nel girone “A” sarà inserita la migliore prima classificata con due seconde classificate, mentre nel girone “B” andranno la altre due prime classificate con una seconda classificata, testa di serie del girone “B” sarà la squadra prima classificata con più diritto.
21) Le prime due di ogni girone il diritto a disputare le semifinali.
La prima del girone “A” contro la seconda del girone “B”, la prima del girone “B” contro la seconda del girone “A”. Le terze saranno eliminate.
22) A parità di punti il primo posto sarà assegnato alla squadra che avrà la migliore differenza reti, se la differenza reti è pari sarà dichiarato primo chi avrà segnato più reti, persistendo la parità sarà effettuato un sorteggio.
23) Per assegnare il secondo posto vale l’art. precedente, cioè migliore differenza reti, più reti segnate o sorteggio. (Se le due squadre interessate al secondo posto disputano l’ultima gara in programma del loro girone e alla fine della stessa il risultato fosse di parità, senza disputare tempi supplementari, saranno tirati 5 calci di rigore per parte, persistendo la parità si andrà ad oltranza fino che una delle due squadre non sbagli.)
Questa clausola elimina automaticamente il sorteggio.
24)  Nel caso in cui tutte e tre le squadre si trovassero a pari punti, stessa differenza reti e stesse reti segnate, la squadra da eliminare sarà sorteggiata subito dopo lo svolgimento dell’ultima gara del proprio girone.
(La squadra eliminata sarà quella che resterà nell’urna, cioè la terza estratta.)
25) Torneo a 15 squadre. Saranno formati tre gironi da 5 squadre tramite sorteggio, teste di serie per il girone “A” la vincente dell’edizione precedente, per il girone “B” l’altra finalista e per il girone “C” una semifinalista con più titolo (più tornei vinti o più partecipazioni).
26) Se al termine dei gironi eliminatori due o più squadre si trovassero a pari punti, per assegnare il 1° posto varrà la differenza reti, persistendo la parità passerà al turno successivo come prima classificata chi avrà segnato più reti. A parità di reti segnate sarà effettuato un sorteggio.
27) Per assegnare il secondo posto vale i precedenti art. 23 e 24.
28) ) Seconda fase, gironcini da tre squadre ciascuno, vedi articoli 19/20/21/22/23/24.
29) Per la seconda fase è previsto a scelta dell’organizzazione il sistema ad eliminazione diretta (passano al turno successivo le prime e le seconde di ogni girone oltre alle due terze meglio classificate).
Gli accoppiamenti per tale scelta saranno i seguenti:
la migliore prima con una terza che non sarà uscita dal proprio girone (A), la seconda prima con l’altra terza (B), la terza prima con la peggior seconda (C) e le altre due seconde si incontreranno tra loro (D).
Le vincenti disputeranno la semifinale con il criterio (A-D) (B- C).
 torna indietro Spedisci questo articolo

27.02.2010