Cerca una parola
negli articoli
  Puoi leggere tutta la nostra raccolta
di articoli anche in quest'altra pagina
Sulla stampa...
10/06/2018
Coppa Bruno Passalacqua, le pagelle di Gavorrano – Nuova Grosseto: Podestà è incontenibile. Pizzuto in versione “assist man”, Pazzagli inesauribile
CALCIO • COPPA PASSALACQUA •
Gavorrano:

Cogno 6,5: è chiamato in causa in un’unica circostanza e si fa trovare pronto e reattivo. Per il resto, spettatore non pagante.
Ferrante 6: rispetto a Pazzagli spinge molto meno, in difesa non rischia niente ma è costretto a dare forfait per un problema muscolare, da valutare. (dal 6’st Forni 6,5: buon impatto sulla gara dove si propone con continuità in avanti creando sempre la superiorità numerica)
Pazzagli 7: per tutta la partita è una costante spina nel fianco per la retroguardia della Nuova con le sue costanti sovrapposizioni. Sempre nel vivo dell’azione, fa sempre la cosa giusta. (dal 31’stSabbatini: Sv)
Bianchi 6,5: fa girare la squadra a suo piacimento, a volte forza la giocata ma le intenzioni sono più che giuste. (dal 31’st Harea: Sv)
Pizzuto 7: baluardo difensivo, annulla sia Bojinov sia Maiorano per tutta la gara. Trova l’assist per El Guerouani nell’episodio del primo gol con uno splendido lancio di 40 metri. Con la palla tra i piedi dimostra di avere personalità e qualità.
Biagiotti 6,5: anche lui sempre attento e preciso negli interventi. Segue a memoria Pizzuto e il Gavorrano non sbanda mai in difesa.
Ferrone 6,5: prima a sinistra e poi a destra è sempre frizzante e pericoloso. Cerca spesso l’uno due con Carlotti per creare continui grattacapi alla retroguardia avversaria. Intraprendente. (dal 35’stLafraitisse: Sv)
Pardera 7: pedina fondamentale dello scacchiere di mister Cacitti. Giocatore chiave si dal punto di vista fisico sia dal punto di vista della qualità. Da applausi la rete di sinistro del 2-0.
Carlotti 6,5: per lunghi tratti è estraneo alla manovra, quando però viene cercato dai compagni sa sempre cosa fare. Suo il gol che fissa il punteggio sul 4-0.
Podestà 7,5: nel primo tempo viene costantemente raddoppiato, addirittura triplicato dagli avversari ma in qualche modo riesce sempre a sgusciare via. Nella ripresa è protagonista di due azioni splendide coast to coast sulla sinistra dove sfiora il gol. Gol, che trova il gol al 27' al termine di un’azione dove resiste alla carica di 2 giocatori avversari. (dal 35’st Scala: Sv)
El Guerouani 6,5: intraprendente sulla destra, spesso tende ad accentrarsi per cercare l’uno due con i compagni. Trova il gol sull’ultima azione del primo tempo con un bell’anticipo al portiere Temperani.

Allenatore Cacitti 7: la sua squadra domina il possesso del pallone per tutta la gara. Corre solo un brivido a metà primo tempo ma una volta sbloccata la gara la partita si mette in discesa. Ora la finale, dove il Gavorrano attende la vincente di Grosseto – Invicta.

Nuova Grosseto:

Temperani 5: nel primo tempo è superlativo sul tiro ravvicinato di podestà ma l’incomprensione con Ferraro a fine primo tempo costa caro. Nella ripresa, sul gol di Pardera tocca ma non abbastanza da deviare fuori il pallone. Peccato.
Quadalti 5: costantemente in inferiorità numerica contro Pazzagli e Podestà. Prova ad arrangiarsi anche con le cattive rimediando un cartellino giallo che lo condiziona per tutto il secondo tempo. (dal 38’st Camerlengo: Sv)
Amorfini 6: prova a tenere alta la linea difensiva e ci riesce per 45 minuti. Una voto subito il gol, la Nuova si allunga nei reparti e la difesa rimane succube della ripartenze avversarie.
Pallucca 5,5: dal punto di vista del gioco può far poco in quanto è spesso costretto a rincorrere e spezzare il gioco. Poco lucido quando è in possesso palla. (dal 21’st Brasini 5,5: lo si vede poco dopo il suo ingresso)
Magini 6: per lunghi tratti argina bene Carlotti. La retroguardia della Nuova tiene bene per 45 minuti anche grazie alle sue chiusure difensive.
Ferraro 6: sul gol di El Gueroauni avrebbe avuto la palla sulla testa per allontanare la minaccia ma la chiamata di Temperani lo induce all’errore. Conto bene Carlotti, ma anche per lui vale il discorso fatto per i suoi compagni di reparto.
Angelino 5,5: l’assetto difensivo della Nuova non beneficia le caratteristiche del numero 7 rossoblù. Spesso, quando entra in possesso palla, è abbandonato a se stesso.
Biancalani 5,5: stesso discorso fatto per Pallucca, corre tanto ma una volta entrato in possesso del pallone, non è lucido nel gestirlo. (dal 38’st Aprilini 3: dopo 5 minuti entra su un avversario con un intervento pericoloso e inutile. Viene espulso minacciando l’arbitro, ma per sua fortuna viene trattenuto dai compagni)
Maiorano 5,5: spesso si ritrova da solo a lottare contro tutta la difesa del Gavorrano. Prova a tenere qualche pallone in avanti ma appunto, la solitudine regna sovrana.
Bojinov 5: ha una sola opportunità di mettersi in mostra e di regalare il vantaggio ai suoi, ma un super Cogno gli dice di no. Per il resto, anche lui troppo solo non riesce mai a tenere un pallone in avanti. (dal 21' Bartaletti 6: buon impatto sulla gara dove corre e lotte su tutti i palloni nonostante lo svantaggio)
Baldanzi 5,5: sulla corsia sinistra prova a lanciarsi in contropiede ma non viene mai servito dai compagni. In difesa El Guerouani spesso e volentieri lo punta andandogli via centralmente. (dal 15’stMartini 5,5: non un granché il suo ingresso, prova a portare imprevedibilità ma finisce con lo sbattere sulla difesa avversaria)

Allenatore Leone 5,5: rinuncia completamente alla fase offensiva chiudendosi a riccio in difesa con un assetto molto rinunciatario. Il 5-3-2 paga fino al 45' quando subisce il gol dello svantaggio. Il gol manda all’aria i suoi piani con la Nuova che nel secondo tempo cala.

L'articolo su grossetosport.com


Roberto Balestracci
Letto 29 volte