Cerca una parola
negli articoli
  Puoi leggere tutta la nostra raccolta
di articoli anche in quest'altra pagina
Sulla stampa...
26/01/2018
Il figlio d’arte per far crescere i giovani calciatori
Ruggero Radice alla guida dello “Youth project” realizzato dalla Robur Siena con la Nuova Grosseto

• GROSSETO



Robur Siena e Nuova Grosseto insieme per migliorare il livello del settore giovanile attraverso stage e lezioni didattiche sul campo. È questo lo scopo del progetto Youth project voluto dalla società bianconera che punta a diffondere un modello di direzione tecnica nelle principali scuole calcio affiliate abbracciandone tutte le fasce, dai primi calci (5-6 anni) agli allievi: fra queste vi è la Nuova Grosseto, una delle più storiche del panorama provinciale e da sempre fucina di piccoli talenti.

L’iniziativa è curata da Ruggero Radice (figlio dell’ex allenatore di Inter, Torino e Fiorentina, Luigi Radice) che è coadiuvato per il settore tecnico da Stefano Argilli e Roberto Pierangioli.

Youth project, che nei prossimi mesi potrebbe anche aprirsi a confronti tecnico- pratici con settori giovanili di società nazionali ed internazionali, si avvale di uno staff di allenatori, preparatori atletici e professionisti qualificati del settore giovanile della Robur (assistiti da altri delle delegazioni di Siena Nord-Futsal Siena) e curerà tutti gli aspetti che caratterizzano la formazione del giocatore: si articolerà in camp estivi, mini tour e tornei e spazierà dall’insegnamento di basi tecnico-tattiche alle fasi di apprendimento di regole comportamentali dentro e fuori dal campo con valutazioni singole e schede per ogni calciatore; non solo, una parte verrà dedicata anche ai confronti tecnici periodici con gli allenatori grossetani mirati ad adottare un metodo comune di allenamento e ad un loro aggiornamento professionale.

«È fondamentale – dice Argilli, tecnico ed ex giocatore della Robur Siena – impartire al giovane calciatore le regole per un corretto stile di vita. Dobbiamo adeguarci ai cambiamenti che condizionano il settore giovanile calcistico italiano con nuovi metodi rivolti agli allenatori».

«In questo percorso – dicono dalla dirigenza della Nuova Grosseto – sono coinvolti tutti i ragazzi del settore giovanile che già ha dato ottimi risultati: due nostri ragazzi sono stati acquistati dal Siena, Alessandro Basilicata e Molinari, quest’ultimo in prestito nella stagione in corso al Grosseto».

vedi l'articolo originale
(s. f.)
Letto 337 volte