Cerca una parola
negli articoli
  Puoi leggere tutta la nostra raccolta
di articoli anche in quest'altra pagina
Sulla stampa...
14/03/2005
Grave sconfitta con il Casteldelpiano,la Nuova scivola in fondo alla classifica
2a Cat.: Casteldelpiano – Nuova Grosseto 3-0
CINIGIANO: Dura sconfitta della Nuova Grosseto, sul campo neutro di Cinigiano, con la squadra del Casteldelpiano con il risultato di 3 a 0.
La squadra grossetana scivola così in fondo alla classifica generale al penultimo posto in coabitazione con il Marina calcio a quota 21, all'ultimo posto figura lo Scansano a quota 20 punti, ma in grande rimonta.
Si è, dunque, verificato quello che da tempo si temeva e che l'ex allenatore Mariotti aveva in un certo senso anticipato, e cioè lo sfaldamento del gruppo che è causa di una serie di sconfitte anche immeritate ma che i giocatori non hanno avuto la forza e la determinazione di lottare per risolvere a proprio favore i match.
A parziale scusante si potrà dire che anche ieri mancavano elementi importanti per infortunio: Pagliuchi, il regista, Paccagnini, l'attaccante, Renzini, il libero, e poi tanti altri per infortunio e per squalifica, giocatori che mancheranno anche nelle prossime partite e recuperabili solo a lungo termine.
Dunque, una situazione drammatica che si è aggravata la settimana scorsa con le dimissioni di Paolo Mariotti, dimissionario volontariamente per cercare di dare una scossa all'ambiente ma che in questo particolare momento non era opportuno dare.
Anche le dimissioni del trainer, che sono state un fulmine a ciel sereno in un ambiente già deteriorato, hanno contribuito alla sconfitta di Casteldelpiano, infatti molti giocatori hanno accusato il colpo essendo affezionati al mister.
Occorre una pausa di riflessione per tutti. Mister Franco Falconi che ha ereditato la patata bollente dovrà parlare a lungo con i giocatori, cercando di superare questo momento critico, caricandoli a dovere per fare in modo che nelle prossime sette partite trovino la forza e la determinazione per conquistare quella salvezza che eviterebbe l'onta di una seconda retrocessione.
Orazio Roggiapane
Letto 331 volte