Cerca una parola
negli articoli
  Puoi leggere tutta la nostra raccolta
di articoli anche in quest'altra pagina
Sulla stampa...
14/06/1982
Il «Passalacqua» al Follonica per il terzo anno consecutivo
La polisportiva Follonica, sabato sera, battendo per due a uno il Grosseto ha vinto, per il terzo anno consecutivo, la coppa «Bruno Passalacqua» giunta all’ottava edizione con l’organizzazione del Milan Club, presieduto dal cavalier Felice lannuzzi, ed in collaborazione con il G.S. «Sauro».
Polisportiva Follonica: Tesi, Volpi, Guidoni, Gennai, Davitti, Magagnini, Tognoni, Giagnoni (Allegro dall’85’), Verniani, Carli, Lozzì. Allenatore: Raffaele Zambonelli.
U.S. Grosseto Scav. Pre. Ma.;. Corai, Vergari, Sani, Castriconi, Ventolini, Rasi, Cencini, Landi (Zanobi dal 56’), Fiaschi, Grotti, Spampani (Sodi dal 69’). Allenatore: Vinicio Ciacci.
Arbitro: Lelli di Grosseto. Guardalinee: Cavero e Tafuro
Marcatori: Veriaani al 15’,Lozzi al 17’, Rasi all’81’.
Note: Ciacci e Rasi sono stati espulsi per proteste all’86’.
Prima dell’incontro della contesa, alla presenza di numeroso pubblico alla terna arbitrale è stato consegnato un ricordo del Milan Club. Nell’intervallo fra il primo ed il secondo tempo i dirigenti del Milan Club «Bruno Passalacqua» hanno premiato ìl campione europeo Giuseppe Gibilisco che era a Grosseto dopo essersi esibito con Alessandro Scapecchi (sfidante al titolo italiano) venerdi al «Teatro tenda» di Orbetello nella riunione pugilistica organizzata da Rosanna Conti Cavini. Subito dopo la conclusione della finalissima c’è stata la premiazione sul campo con l’intervento del commendator Ivan Valdambrini, presidente provinciale della Federcalcio, e dei dirigenti del Milan Club.
I «cannonieri» del torneo notturno al «Monterosa» sono stati: Bettini e Tognoni del Follonica con quattro reti ciascuno. Il Follonica è anche la compagine che ha vinto con il maggior punteggio e cioè per dodici a uno sul Porto Ercole. Classifica finale dell’ottava coppa «Bruno Passalacqua»: 1. Pol. Follonica; 2. Grosseto Scav. Pre. Ma; terzi a pari merito: Arcille e Piombino. Quindi nell’ordine: Massetana, Istia d’Ombrone Corsini, Castiglionese, Barbanella, Sauro, Porto Ercole.
vedi l'articolo originale
Letto 352 volte